Il Tè: semplice bevanda o infuso per la salute?

Mi hanno consigliato di bere tè verde per le sue proprietà antiossidanti, mi potete dare delle informazioni sul mondo del tè che non conosco?

E’ strano come una teiera possa rappresentare allo stesso tempo il conforto della solitudine ed il piacere della compagnia. (poesia Zen)

La bevanda del tè è prodotta mettendo in infusione le foglie della Camellia sinensis e della Camellia assamica, piante sempreverdi della famiglia delle Cameliaceae che possono essere degli arbusti come degli alberi alti fino a trenta metri. Le giovani piante, infatti, vengono potate con regolarità per limitarne la crescita ad un’altezza di circa 120 cm e facilitare quindi la raccolta manuale. Le migliori qualità di tè si ottengono dalla raccolta del germoglio apicale e della prima e seconda fogliolina.

Le foglie del tè contengono oltre 300 componenti chimici, il 30% di questi sono costituiti dai polifenoli. Fra i polifenoli, l’acido tannico contrasta l’effetto della caffeina (teina) presente nel tè rendendone l’effetto più lento e prolungato senza interessare il cuore: il tè quindi stimola le facoltà mentali ma non eccita. Il tè contiene anche numerosi minerali (fluoro, zinco, potassio, rame, ferro, manganese) e vitamine (B1, B2, C, E, P).

Ultimamente si sta studiando un particolare componente l’epigallocatechingallato, presente nel tè verde, che ha una potente azione antiossidante. Questo componente è presente solo nel tè verde perchè mantiene inalterata la sua composizione chimica anche dopo la lavorazione mentre il tè nero, con il processo della fermentazione, perde molto del suo contenuto in polifenoli. Possiamo dire quindi che il vero tè per la salute è il tè verde.

Oltre all’acqua il tè è la bevanda più diffusa nel mondo proprio per i suoi benefici sulla salute, vediamo quali sono:

– stimola le facoltà mentali

– aumenta l’elasticità del muscolo cardiaco e delle arterie

– riduce il colesterolo “cattivo”

– favorisce la digestione

– ha azione diuretica e depurativa

– è un integratore di vitamine e sali minerali

– mantiene elastica l’epidermide.

TE’ NERO

Il tè nero si distingue dagli altri tipi per il processo di fermentazione che subiscono le foglie. Le foglie appena raccolte vengono fatte appassire per circa 24 ore, in questa fase le pareti delle foglie aprendosi rilasciano un liquido cellulare che a contatto con l’aria provoca un’ossidazione chiamata fermentazione. Questo processo è il responsabile dei vari aromi che il tè nero così sviluppa.

Preparazione del tè nero – 1 cucchiaino di tè per tazza, tempo di infusione 4-5 minuti.

 

TE’ VERDE

Le foglie di questi tipi di tè non subiscono la fermentazione, una particolare lavorazione impedisce l’ossidazione delle foglie che rimangono color verde naturale e mantengono inalterata la loro composizione chimica. Con il “metodo cinese” le foglie vengono fatte essiccare con il calore, mentre con il “metodo giapponese” vengono trattate con il vapore.

Preparazione del Tè verde – 1 cucchiaino di tè ogni mezzo litro d’acqua, lasciare in infusione 4-5 minuti. Bere puro, è importante lavare le foglie in un colino con acqua bollente prima dell’infusione per eliminare il sapore amaro.

 

TE’ BIANCO

Sono dei tè molto pregiati che prendono il nome dalla peluria bianca presente sulle gemme. Il metodo di lavorazione consiste solo nella pulitura delle foglie, avvizzimento ed essiccamento. Tutte le qualità vengono mantenute inalterate.

Preparazione del tè bianco – 1 cucchiaino per tazza, versare l’acqua bollente sul tè nella teiera e lasciare riposare fino a far depositare il tè.

 

TE’ ROOIBOS (Tè rosso)

Impropriamente chiamato Tè proviene dalla lavorazione delle foglie della Aspartathus linearis, coltivato soprattutto in Sudafrica. E’ privo di teina, dolce, dal brillante colore rosso. Ricco di sali minerali, facilita la digestione ottimo per pasteggiare.

Preparazione del tè rooibos – 1 cucchiaino di tè per tazza, leggera bollitura di 4 minuti e infusione per 10 minuti.

 

TE’ BANCHA

Tè verde giapponese costituito da rametti e foglie di cespugli vecchi di almeno tre anni. Favorisce la digestione ed è ricco di calcio, ha un basso contenuto di teina e costituisce un’ottima bevanda per il fine pasto.

Preparazione del Tè bancha – 1 cucchiaino per tazza, versare l’acqua bollente sul tè nella teiera e lasciare riposare fino a far depositare il tè.

 

TE’ KUKICHA

E’ un tè verde ottenuto dalla spuntatura dei rametti che vengono poi tostati. Ha un leggero sapore di nocciola.

Preparazione del te kukicha – 1 cucchiaino per tazza, versare l’acqua bollente sul tè nella teiera e lasciare riposare fino a far depositare il tè

 

TE’ PROFUMATI

Appartengono alla tradizione cinese e vengono ottenuti miscelando ad un tè di base dei fiori profumati senza aggiunta di aromi.

Il simbolismo del Tè nella poesia di YouQiang, vissuto in Cina nel IX secolo:

La prima tazza mi inumidisce le labbra e la gola,
la seconda infrange la mia solitudine,
la terza fruga nei miei sterili visceri per trovarvi soltanto cinquemila volumi di ideogrammi confusi.
La quarta stimola una leggera traspirazione, tutti i mali della vita se ne vanno attraverso i pori.
Alla quinta coppa mi sono purificato,
la sesta mi assume al regno degli Immortali.
La settima – ah ! non ne potrei sorbire ancora…
Sento soltanto il soffio di un vento fresco che mi si leva nelle maniche…
Lasciatemi salire su questa dolce brezza e diffondermi oltre.

a cura di Miriam Baroni
Condividi:

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.